LE ILLUSTRAZIONI MINIMALISTE DI ALESSANDRO GOTTARDO

Share Post:

Alessandro Gottardo, a.k.a. Shout è un illustratore italiano dallo stile scarno ed essenziale.

Attraverso un’operazione di sottrazione, di sintesi dell’immagine caratterizzata da pochi segni e assenza di dettagli e decorazioni, Shout rende le sue illustrazioni piccole opere concettuali in cui più che mostrare, costruisce messaggi immediatamente percepibili.

Nato a Pordenone nel 1977, si è diplomato al Liceo Artistico di Venezia per poi proseguire gli studi all’Istituto Europeo di Design a Milano dove oggi vive e lavora.

La lista dei suoi clienti include riviste, giornali, case editrici, agenzie pubblicitarie e studi di animazione internazionali. Fra gli altri, ha lavorato con: The New York Times, The New Yorker, The Wall Street Journal, TIME, Esquire, Newsweek, National Geographic, GQ, Le Monde, The Economist, Financial Times, Penguin Books, Coca Cola, American Express, United Airlines, Volkswagen.

Nel 2009 ha vinto la medaglia d’oro della Society of Publication Designers per l’illustrazione Animal Spirits, realizzata per il New York Times.

Shout riceve moltissime mail di persone che vorrebbero fare il suo lavoro e che chiedono come si fa a diventare bravi illustratori. Così ha deciso di scrivere una guida, la Guida galattica per giovani illustratori, che serve ad avvicinarsi al mestiere e che spiega come fare a tradurre parole e concetti in disegni.

Stay Connected

Last Updates

Un sito web non ti serve

Al giorno d’oggi, almeno il 70 all’80% dei consumatori effettua ricerche sulle aziende online per decidere se acquistare i propri beni o servizi. Se cercano

QUESTA È CLASSE!

BMW omaggia il Ceo di MERCEDES BENZ Dieter Zetsche, andato in pensione lo scorso 22 maggio, con un video fortemente emozionale che narra il suo

LA BANCA DELL’IMMAGINE

SOTTOTITOLO: LA PRIMA IMPRESSIONE È QUELLA CHE CONTA “Fate assaggiare a qualcuno dell’Old Crown e ditegli che è dell’Old Crown. Poi dategli un bicchierino di

Mi chiamo Diego Avanzo e non sono nato a New York City, ma in una città del sud del nord Italia, nell’anno in cui i Devo davano alle stampe il loro album capolavoro “Q: Are We Not Men? A: We Are Devo!”

Amo sfidare la banalità di tutti i giorni cercando di trasformare l’ordinario in straordinario. Per questo credo nel potere della creatività.

Non credo invece, a chi privilegia l’aspetto tecnico al contenuto.

Il mio approccio, che nasce dall’intersezione tra design, marketing e tecnologia, mi permette di sviluppare IDEE CREATIVE in grado di imprimere un’immagine memorabile alla tua attività.

Visione strategica, curiosità, ironia, semplicità e cura per i dettagli sono i miei ingredienti.

P.S. Da come si può capire dalle prime righe, nutro una forte dipendenza dalla musica e nel tempo libero conduco una vita parallela da “Rock Star” 😎…questa è la mia Band!

Mi chiamo Diego Avanzo e non sono nato a New York City, ma in una città del sud del nord Italia, nell’anno in cui i Devo davano alle stampe il loro album capolavoro Q: Are We Not Men? A: We Are Devo!

Amo sfidare la banalità di tutti i giorni cercando di trasformare l’ordinario in straordinario. Per questo credo nel potere della creatività.

Non credo invece, a chi privilegia l’aspetto tecnico al contenuto.

Il mio approccio, che nasce dall’intersezione tra design, marketing e tecnologia, mi permette di sviluppare IDEE CREATIVE in grado di imprimere un’immagine memorabile alla tua attività.

Visione strategica, curiosità, ironia, semplicità e cura per i dettagli sono i miei ingredienti.

P.S. Da come si può capire dalle prime righe, nutro una forte dipendenza dalla musica e nel tempo libero conduco una vita parallela da “Rock Star” 😎…questa è la mia Band!